LIMEN - UNA TERRA CHIAMATA ORIZZONTE a cura di Milena Becci

Agenzia NFC - NFC Edizioni - NDA Press

  • €22,00
    Prezzo unitario per 
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


LIMEN - una terra chiamata orizzonte presso il Conventino di Monteciccardo (PU), dal 24 ottobre al 22 novembre 2020. È un progetto biennale (2019-2020) tra Italia e Balcani: è proprio qui che scorre la grande storia del Novecento e da qui il secolo nuovo riparte per ridefinire l’Europa (le nuove rotte della migrazione). L’arte e i luoghi ne raccontano la nostra residenza sulla Terra. Ecco la scelta di aprirsi alla lentezza, alla poesia, ai piccoli borghi e ai luoghi dell’anima di questa provincia: il Castello di Mombaroccio, il Conventino di Monteciccardo, la Fonte dei poeti di Sant’Angelo in Lizzola, il Teatro di San Costanzo e tanti altri. Tra gli autori scelti, tutti di livello internazionale: Franca Mancinelli, Gëzim Hajdari, Giulia Bellucci, Davide Nota, Natasha Sardzoska, Aleš Šteger e Massimo Zamboni.

LIMEN – Una terra chiamata orizzonte, a cura di Milena Becci, si lega alle tematiche del Festival dipanandosi tra fotografia e poesia, attivando uno stretto legame con la penisola balcanica. Quattro gli artisti in mostra – Masa Bajc, Alessandro Giampaoli, Ana Opalic e Luca Piovaccari – le cui opere entreranno in relazione con quattro componimenti poetici di Davide Nota, Stefano Sanchini, Natasha Sardzoska e Aleš Šteger.

Le due arti permettono l’incontro tra due orizzonti, l’uno visto dal litorale marchigiano e l’altro scorto dai Balcani, per unire due terre. LIMEN è confine ma anche dimora, non è limite ma accoglienza.

Collana: NFC Edizioni

Formato: 24x28 cm
Pagine: 80
Lingua: italiano e inglese 
€ 22,00
ISBN: 9788867262717